numero verde martucci

RICHIEDI UN APPUNTAMENTO

SUCCESSIONI

I diversi tipi di Successioni ereditarie

Successione mortis causa

In caso di morte di una persona si apre dalla data di morte la successione: i rapporti giuridici già facenti capo al defunto, sia attivi (proprietà) che passivi (debiti) si trasferiscono agli eredi, i quali acquisiscono tale qualità solo con l’accettazione di eredità. Prima dell’accettazione di eredità gli eredi sono solo chiamati all’eredità, cioè non entrano nel possesso e nella proprietà dei beni ereditari.
La successione può essere testamentaria se esiste un testamento, legittima o ex lege se non esiste un testamento.

Successione testamentaria e pubblicazione del testamento

Il testamento può essere olografo, scritto di pugno del testatore o notarile nelle forme del testamento pubblico o segreto.
In entrambi i casi per attivarlo e renderlo esecutivo bisogna provvedere alla pubblicazione e registrazione mediante atto notarile ed ai successivi adempimenti che vengono curati dal Notaio che ha stipulato la pubblicazione e registrazione.
A seguito della pubblicazione il testamento può essere reso esecutivo e si può rilasciare a tutti gli Uffici e a chiunque ne abbia interesse copia autentica.
E’ comunque necessario nel caso di nomina di erede e/o eredi, che questi procedano all’accettazione di eredità, per acquisire la proprietà dei beni ereditari.
Nel caso il testamento preveda uno o più legati, cioè lasciti di cose determinate, ad es. un alloggio, il legatario, cioè il beneficiario del legato, non ha necessità di accettare il legato, ma ne acquisisce immediatamente la proprietà, a meno che rinunci al legato.

Diritti riservati ai legittimari (c.d. “Legittima”)

La legge prevede che una quota di eredità, anche in presenza di testamento, debba essere riservata al coniuge, ai figli e/o nipoti diretti o agli ascendenti (genitori).
Se chi muore lascia solo il coniuge a questi è riservata la metà del patrimonio, se oltre al coniuge ha un solo figlio ad entrambi è riservato un terzo del patrimonio ereditario; se i figli sono più di uno a questi è riservata complessivamente la metà del patrimonio ed al coniuge un quarto del patrimonio. In ogni caso il coniuge superstite ha il diritto di abitazione nell’alloggio coniugale se in proprietà o usufrutto del de cuius o dei coniugi e l’uso dei mobili.

Successione legittima o ex lege (senza testamento)

Se chi muore lascia solo il coniuge, a quest’ultimo spetta l’intero patrimonio, a meno che esistano fratelli o sorelle o ascendenti del defunto, ai quali spetta un terzo del patrimonio.
Se il defunto lascia il coniuge ed un figlio il suo patrimonio spetta per metà al coniuge e per metà al figlio.
Se i figli sono più di uno, a questi spettano i due terzi del patrimonio, da dividersi in parti uguali, mentre l’altro terzo spetta al coniuge.
Se chi muore non ha né coniuge, né figli, nè fratelli o sorelle, né ascendenti (padre, madre o nonni), l’eredità si devolve ai parenti più vicini in grado, fino al sesto grado. Se non vi sono parenti entro il sesto grado e non esiste un testamento, l’eredità di devolve allo Stato.
In ogni caso se esiste la proprietà o l’usufrutto della casa coniugale al coniuge superstite è riservato il diritto di abitazione vita natural durante e l’uso dei mobili.

 

ORARI TORINO

  • Lunedì: 9-13 e 14:30-19
  • Martedì: 9-13 e 14:30-19
  • Mercoledì: 9-13 e 14:30-19
  • Giovedì: 9-13 e 14:30-19
  • Venerdì: 9-13 e 14:30-18
  • Sabato e Domenica chiuso

ORARI MONCALIERI

  • Lunedì: 9-13 e 14-18
  • Martedì: 9-13 e 14-18
  • Mercoledì: 9-13 e 14-18
  • Giovedì: 9-13 e 14-18
  • Venerdì: 9-13 e pomeriggio chiuso
  • Sabato e Domenica chiuso

CONTATTI TORINO

Studio notarile Martucci
C.so Vittorio Emanuele, 105
10128 Torino (TO)

Telefono: +39 011 5613983
Fax: +39 011 543158
Email: pmartucci@notariato.it

CONTATTI MONCALIERI

Studio notarile Martucci
Piazza Failla, 3
10024 Moncalieri (TO)

Telefono: +39 011 0866370
Fax: +39 011 0866371
Email: pmartucci@notariato.it